Visite in programma

Lasciati emozionare dalla bellezza dell’Arte e scegli la tua visita guidata preferita…
Vuoi una bella idea per un regalo perché non sai proprio cosa regalare? 

Regala una visita guidata o un carnet di visite! 
Per info sulle modalità scrivi a: prenotazioni@vogliadiarte.com

* Per rimanere aggiornati sui miei eventi (visite guidate e viaggi) clicca "Mi Piace" nella mia pagina FB Voglia di Arte e se vuoi ricevere la newsletter invia una mail a prenotazioni@vogliadiarte.com   

L'ideazione degli itinerari delle visite e dei viaggi è realizzata da Maria Alessandra de Caterina ed è soggetta a Copyright© - Tutti i diritti riservati

VISITE IN PROGRAMMA

 
Sabato 1 Giugno 2019, ore 16.00
 
L’ARICCIA DELLE MERAVIGLIE SULLE TRACCE DEL GRAND TOUR: IL PARCO CHIGI E IL MUSEO DEL GRAND TOUR
 

Ariccia vanta antichissime origini e divenne sotto i romani una delle più importanti mete di villeggiatura. Nel 1473 passò alla famiglia Savelli e nel 1661 il feudo fu acquistato dai Chigi. Su incarico della famiglia Chigi, quel genio di Gian Lorenzo Bernini, scultore, pittore e architetto napoletano, oltre a progettare la fastosa dimora della nobile schiatta d’origine senese, si occupò anche della ristrutturazione urbanistica dell’antico borgo dei Castelli Romani, avvalendosi dei suoi migliori collaboratori tra i quali spicca il nome di Carlo Fontana. Su Piazza di Corte, una magnifica quinta scenografica, si affacciano la Collegiata di Santa Maria Assunta e, di fronte a essa, Palazzo Chigi.
Nel corso del XIX secolo l’assetto urbanistico di Ariccia mutò notevolmente quando il percorso della Via Appia venne rettificato sotto Papa Pio IX. Si deve a lui la costruzione nel 1854 del monumentale e vertiginoso ponte a tre ordini di archi, sotto il quale corre l’Appia Antica, che sormontava il foltissimo bosco, ora parco Chigi.
Inglobato alla villa, il vasto parco di 28 ettari è ricco di una rigogliosa vegetazione con alberi monumentali che arrivano ad altezze vertiginose insieme a rovine di età romana, fontane e manufatti del XVII secolo. Nato originariamente come “Barco”, cioè area destinata alla caccia, costituisce un bell’esempio di “giardino romantico” per il suo carattere naturalistico e pittoresco, caratterizzato da verde e rovine che tanto piaceva ai primi turisti stranieri del Grand Tour che tra il ‘700 e l’800 arrivavano qui soprattutto da Gran Bretagna e Germania. Il parco è stato riprodotto in numerosi dipinti di artisti quali Hackert, Corot, Turner, Ivanov e ricordato da Goethe, Stendhal e D’Annunzio.

Altra tappa storica dei viaggiatori del Grand Tour era un edificio, che visiteremo, che si affaccia anch’esso sulla Piazza di Corte. Nel 1819 divenne una locanda e in una delle sale è conservato un bellissimo ciclo pittorico risalente al 1770-1771 realizzato dal pittore polacco Taddeus Kuntze che racconta le origini storiche e mitologiche dell’antica città latina di Aricia e del suo bosco sacro. La locanda fu frequentata fino al 1880 circa da pittori, poeti e letterati che qui trascorsero periodi di studio e svago, diffondendo attraverso le loro opere l’immagine dei Castelli Romani in tutta l’Europa.

A conclusione delle visite guidate, per chi vorrà, andremo tutti insieme a cena in una locanda di Ariccia dove degusteremo un tipico menù dei Castelli Romani.

QUOTA DI PARTECIPAZIONE:
16,00 €: comprende la visita guidata all’intero PARCO CHIGI a cura della collega Monica Fabiani esperta di botanica, la prenotazione e la visita alla locanda Martorelli.

Non comprende il biglietto di ingresso al Parco Chigi. 
Non è previsto un biglietto di ingresso per la Locanda Martorelli ma è gradita un’offerta.

Per partecipare è obbligatoria la prenotazione inviando una mail a: prenotazioni@vogliadiarte.com indicando indicando il NOME e COGNOME di ogni partecipante e se iscritti per la prima volta anche un loro indirizzo MAIL.
Specificare anche un numero di cellulare su cui potervi contattare in caso di necessità.
In assenza dei dati richiesti la prenotazione non sarà confermata.

Per ricevere aggiornamenti sull’evento :
1) Mettere “mi piace” sulla pagina Facebook Voglia di Arte (@vogliadiarteofficial)
2) Mettere “parteciperò” all’evento pubblicato sulla pagina Facebook
3) Visitare il sito: www.vogliadiarte.com/visite-in-programma
4) Per ricevere la newsletter invia una mail a prenotazioni@vogliadiarte.com

 

NB: Il solo <parteciperò> all’evento di FB non è comunque valido ai fini della prenotazione.

 
 
 
Sabato 8 Giugno 2019, ore 9.30
 
ARCHEO-TREK: LA FRANCIGENA E IL PARCO DI VEIO
 
Facile escursione ad anello, adatta a tutti, nel Parco di Veio a due passi da Roma.
Partiremo da Isola Farnese, precisamente dalla cascata della Mola e attraversando il Ponte Sodo, percorreremo un tratto della via Francigena immersi nella natura incontaminata del Parco, tra i paesaggi bucolici dell’Agro Veientano e la storia, lungo il percorso dei pellegrini che porta a Roma.
Sul nostro percorso avremo il piacere di ammirare: ponti romani, tombe etrusche e antichi mulini, godendo delle bellezze naturalistiche ed archeologiche di questa antica città etrusca, distrutta dai Romani dopo un lungo assedio.

 

Difficoltà: T/E
Lunghezza: 12 km circa
Dislivello: 200 mt circa
Tempo di percorrenza: 6 ore
Quota di partecipazione: 12€

APPUNTAMENTO:
Ore 9.30 Isola Farnese, al parcheggio della Cascata della Mola/Ristorante Antico Mulino – Via Riserva Campetti, 00123-Roma

Cosa portare: scarponcini da trekking o scarpe adatte ad una camminata su terreno anche sconnesso, abbigliamento comodo a cipolla, antivento/antipioggia, bastoncini, acqua (almeno 1,5 lt) e pranzo al sacco.

Ci accompagnerà nel percorso DEBORA SPADONI, Accompagnatore Escursionistico CSEN, tessera n.1132872 (Cell. 320 0410724)

PER PARTECIPARE:
Per partecipare è obbligatoria la prenotazione inviando una mail a: prenotazioni@vogliadiarte.com indicando indicando il NOME e COGNOME di ogni partecipante e se iscritti per la prima volta anche un loro indirizzo MAIL.
Specificare anche un numero di cellulare su cui potervi contattare in caso di necessità.
In assenza dei dati richiesti la prenotazione non sarà confermata.

N.B. – È POSSIBILE ISCRIVERSI ALL’EVENTO ENTRO LE ORE 18 DEL GIOVEDÌ PRECEDENTE.
PER QUESTIONI ORGANIZZATIVE, OLTRE TALE TERMINE, NON SARÀ GARANTITA LA POSSIBILITÀ DI ESSERE INSERITI.

Il programma può essere variato ad insindacabile giudizio delle guida in base a condizioni meteo e del percorso.

✅Per ricevere aggiornamenti sull’evento :
1) Mettere “mi piace” sulla pagina Facebook Voglia di Arte (@vogliadiarteofficial)

2) Mettere “parteciperò” all’evento pubblicato sulla pagina Facebook
3) Visitare il sito: www.vogliadiarte.com/visite-in-programma
4) Per ricevere la newsletter invia una mail a prenotazioni@vogliadiarte.com

 

NB: Il solo <parteciperò> all’evento di FB non è comunque valido ai fini della prenotazione.

 
Domenica 9 Giugno 2019, ore 15.15
 
CARAVAGGIO: IL BUIO E LA LUCE + CENA 

Michelangelo Merisi, meglio noto come Caravaggio, fu un artista geniale, uno dei maestri più imitati e ammirati che ha lasciato un segno fondamentale nell’Arte.
Verso la fine del Cinquecento Caravaggio arriverà a Roma, città a cui l’artista fu sempre molto legato e che segnò una svolta per la sua pittura e soprattutto per la sua carriera. Rivivremo le sue vicende umane e artistiche, scopriremo i luoghi da lui frequentati, passeremo per le strade e le piazze che furono lo scenario della sua tormentata e inquieta vita durante i circa dieci anni trascorsi dal pittore a Roma.
Vedremo in particolare alcuni dei capolavori a soggetto sacro di questo straordinario artista e di quest’uomo inquieto e irascibile, divenuto l’emblema del pittore “maledetto”.
Inizieremo il nostro percorso da San Luigi dei Francesi, la chiesa nazionale dei francesi di Roma, per ammirare la Cappella Contarelli che ospita le tre tele con le storie di San Matteo. Proseguiremo con la Chiesa di Sant’Agostino, dove è conservata la celebre “Madonna dei Pellegrini” e termineremo il tour alla Chiesa di Santa Maria del Popolo dove, nella Cappella Cerasi, sono conservati due quadri raffiguranti la “Conversione di San Paolo” e la “Crocifissione di San Pietro”.
Il buio e la luce dunque: questi sono i due elementi chiave della sua irrequieta esistenza e della sua intera opera che ha il potere, ieri come oggi, di stupire, di attirare, di meravigliare.

Al termine della visita per chi vorrà andremo a cena insieme.
Alle persone prenotate sarà specificato il nome e il luogo del locale.

Appuntamento: nella piazza antistante la chiesa di San Luigi dei Francesi, ore 15.15

QUOTA DI PARTECIPAZIONE E MODALITA’ DI PAGAMENTO:

Il costo della visita guidata, comprensivo di noleggio di radioguida, è di € 12,00 euro a persona.

La quota di partecipazione si versa esclusivamente in contanti il giorno stesso della visita, direttamente sul posto. Si prega di portare la quota esatta da versare.

NB: Le radioguide (un trasmettitore e molti ricevitori) sono un sistema audio per usufruire di una migliore qualità del servizio: la guida parla in un piccolo microfono e i partecipanti ascoltano in cuffie monouso consegnate al momento. I partecipanti sentono perfettamente la voce della guida anche se sono lontano dalla stessa.

Per partecipare alla visita guidata è obbligatoria la prenotazione inviando una mail a: prenotazioni@vogliadiarte.com indicando la data e il titolo della visita e un numero di cellulare su cui potervi contattare in caso di necessità.

Durata della visita: 2.15 circa

✅Per ricevere aggiornamenti sull’evento :
1) Mettere “mi piace” sulla pagina Facebook Voglia di Arte(@vogliadiarteofficial)
2) Mettere “parteciperò” all’evento pubblicato sulla pagina Facebook
3) Visitare il sito: www.vogliadiarte.com/visite-in-programma
4) Per ricevere la newsletter invia una mail a prenotazioni@vogliadiarte.com

NB: Il solo <parteciperò> all’evento di FB non è comunque valido ai fini della prenotazione.

Chi è impossibilitato a partecipare è pregato di comunicarlo entro le 24 ore precedenti la visita, inviando una mail a prenotazioni@vogliadiarte.com

 

SABATO 22 GIUGNO ore 17.54
 
NEL REGNO DEL TUFO: TOUR GUIDATO IN VIGNA CON DEGUSTAZIONE E CENA
Le numerose colline che circondano Roma sono caratterizzate da un terreno particolarmente adatto per la coltivazione della vite, la cui storia risale agli antichi Romani, tradizionalmente amanti della tavola e del buon vino.
L’area di ZAGAROLO è intensamente coltivata a vite per le sue favorevoli condizioni climatiche e i tipici banchi di tufo, materiale costitutivo delle colline su cui sorge, che conferisce ai vini prodotti in queste zone un caratteristico retrogusto minerale ed un aroma inconfondibile.
Un tour guidato ci porterà a scoprire l’azienda CANTINA DEL TUFAIO costituita da un casale immerso al centro dei vigneti. Visiteremo anche la punta di diamante della Cantina, una suggestiva grotta di tufo risalente al 1881, scavata a mano e profonda sedici metri, che ha una temperatura mantenuta costantemente a 12,5 gradi. Qui viene affinato lo spumante e tutti i passaggi, dall’imbottigliamento realizzato in grotta fino al degorgemènt tramite sboccatura a la voilé, sono rigorosamente effettuati a mano, per assicurare un’eccellente resa qualitativa finale.
Prima della degustazione e del buffet impareremo ad approcciare al vino con una piccola lezione introduttiva di tecnica di degustazione.

I vini che degusteremo, accompagnati da un ricco buffet, sono tra le eccellenze dell’azienda. Sarà anche possibile acquistare le bottiglie.

– TUFAIO PAS DOSE’: il brut che ha rappresentato per l’azienda l’inizio dell’attività. Fu il primo ad essere prodotto nel 1990 in controbattuta all’epoca che vedeva una produzione di romanelle e brachetti. E’ uno spumante metodo classico pas dosè, interamente lavorato ed affinato nella grotta di tufo che visiteremo. È un Pinot Bianco 60%, Chardonnay 30% e Malvasia Laziale 10%.

– ANNIKE: un vino bianco dedicato alla figlia del produttore, Nike significa vittoria. Per l’azienda questo vino è stata una vera e propria scommessa. È un Sauvignon 100%.

– AMMARIA: un vino rosso dedicato alla moglie del produttore, Maria, la quale lo accompagna da sempre in questa passione. E’ un vino che stupisce sorso dopo sorso. È un Cabernet Sauvignon 100%.

– PASSITO: frutto di un appassimento dell’uva in pianta.

CENA: tagliere di salumi e formaggi locali, couscous di verdure, lasagna classica rossa, crepes ripiene, frittatine, ciambelline al vino.

Luogo di appuntamento: Via Cancellata di Mezzo, 30 – Zagarolo.


QUOTA DI PARTECIPAZIONE:
– 35,00 € (per prenotazioni entro il 10 Giugno)
– 40,00 € (a seguire).
La quota comprende la visita guidata all’interno dell’azienda, la passeggiata in vigna, la degustazione, la cena e la prenotazione.

MINIMO 8 – MASSIMO 25 PARTECIPANTI

PER PARTECIPARE:
Per partecipare è obbligatoria la prenotazione inviando una mail a: prenotazioni@vogliadiarte.com indicando indicando il NOME e COGNOME di ogni partecipante e se iscritti per la prima volta anche un loro indirizzo MAIL.
Specificare anche un numero di cellulare su cui potervi contattare in caso di necessità.
In assenza dei dati richiesti la prenotazione non sarà confermata.

Chi è impossibilitato a partecipare è pregato di comunicarlo entro le 24 ore precedenti la visita, inviando una mail a prenotazioni@vogliadiarte.com.

✅Per ricevere aggiornamenti sull’evento :
1) Mettere “mi piace” sulla pagina Facebook Voglia di Arte(@vogliadiarteofficial)
2) Mettere “parteciperò” all’evento pubblicato sulla pagina Facebook
3) Visitare il sito: www.vogliadiarte.com/visite-in-programma
4) Per ricevere la newsletter invia una mail a prenotazioni@vogliadiarte.com

NB: Il solo <parteciperò> all’evento di FB non è comunque valido ai fini della prenotazione.





Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *